Ambasciata d’Ucraina nella Repubblica Italiana

Kyiv 05:25

Lo stato e le prospettive dello sviluppo della collaborazione umanistico-culturale tra Ucraina ed Italia

І. Accordi in materia della cultura, scienza ed istruzione

I rapporti umanistici e culturali tra Ucraina ed Italia si regolano dall’Accordo della collaborazione in materia della cultura, l’istruzione e la scienza tra il Gabinetto dei Ministri d’Ucraina e il Governo della Repubblica Italiana del 11.11.1997, entrato in vigore il 11.04.2000. Nell’ambito dell’Accordo il 30 dicembre 2003 a Kyiv è stato firmato il primo Protocollo esecutivo triennale della collaborazione tra Ucraina ed Italia in materia della cultura, l’istruzione e la scienza per 2003-2006 nel quadro del quale è stata realizzata una serie dei progetti bilaterali.

Oggi come oggi tra centri di ricerca ucraini ed italiani ed università sono vigenti 48 accordi di collaborazione in diverse materie scientifiche. Ai progetti comuni aderiscono le Università da tutte le parti di Ucraina. In conformità delle disposizioni del processo di Bologna e secondo i loro statuti gli istituti superiori italiani sono dotati dell’alto livello di autonomia, che gli consente di determinare per conto proprio le priorità della collaborazione accademica e concludere gli accordi appositi. Durante 2009 – prima metà di 2010 tra le università di Ucraina ed Italia sono stati siglati 15 documenti.

L’elenco degli accordi vigenti tra Ucraina ed Italia in materia della collaborazione culturale ed umanistica

Firmato:

11.11.1997

In vigore:

11.04.2000

Firmato:

30.12.2003

In vigore:

30.12.2003

Accordo tra i Governi d’Ucraina ed Italia della collaborazione in materia della cultura, l’istruzione e la scienza

Programma della collaborazione tra il Gabinetto dei Ministeri d'Ucraina e il Governo della Repubblica Italiana nella campo dell’istruzione, cultura e scienza per 2003-2006

Firmato:

13.03.2003

Invigore:

19.11.2004

Firmato:

08.10.2008

Accordo della collaborazione tecnica tra il Gabinetto dei Ministri d’Ucraina e il Governo della Repubblica Italiana

Accordo della collaborazione tra il Gabinetto dei Ministri d’Ucraina e il Governo della Repubblica Italiana nel settore del turismo

L’elenco degli accordi in lavorazione

1

Il Protocollo di collaborazione tra il Ministero della cultura e del turismo d’Ucraina e il Ministero per i Beni e le Attività culturali della Repubblica Italiana per 2010-2015

2

Il Protocollo esecutivo della collaborazione tra il Gabinetto dei Ministri d’Ucraina e il Governo della Repubblica Italiana in materia dell’istruzione e della scienza per 2010-2012

3

Accordo di collaborazione tra il Gabinetto dei Ministri d’Ucraina e il Governo della Repubblica Italiana concernente le condizioni di risanamento gratuito in Italia dei minorenni cittadini Ucraini

4

Memorandum di cooperazione tra il Ministero d’Ucraina per la Famiglia, la Gioventù e lo Sport e Dipartimento allo sport della Presidenza del Consiglio del Ministri della Repubblica Italiana in materia della cultura fisica e lo sport

5

Memorandum di Intesa sulla collaborazione nel settore delle politiche giovanili tra il Ministero d’Ucraina della famiglia, la gioventù e lo sport e il Dipartimento della gioventù presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana

6

Il Protocollo degli scambi giovanili

ІІ. La collaborazione nel settore culturale-umanistico

La collaborazione ucraino-italiano nel settore di cultura si distingue per lo sviluppo dinamico. L’agevolazione nell’organizzare gli eventi culturali ed artistici, l’attuazione dei progetti comuni bilaterali, la diffusione delle conoscenze del retaggio storico e contemporaneo ucraino, la divulgazione del patrimonio culturale ucraino sono i compiti prioritari dell’Ambasciata d’Ucraina in Italia. Nella sua attività in settore culturale l’Ambasciata prefigge l’obbiettivo di assicurare l’alto livello di buona qualità della presenza del patrimonio artistico, etnografico e folcloristico ucraino nello spazio culturale d’Italia e gettare la solida base per lo sviluppo umanistico e la realizzazione dei progetti diventati tradizionali in prospettiva.

Con l’appoggio e il patrocinio dell’Ambasciata si organizzano le iniziative culturali annuali già divenute tradizionali intese all’avvicinamento dei due paesi e alla diffusione dell’immagine positiva d’Ucraina sugli Appennini. Tra di loro sono degni di noto i Giorni di Ucraina a Roma (ottobre), il Festival Internazionale della cultura ucraina “Ramo di Viburno”, la celebrazione dei giorni dedicati al famosissimo poeta ucraino Taras Shevchenko a Roma (marzo) e il Giorno di mamma (maggio) con la partecipazione dei gruppi folcloristici ucraini.

Tra i progetti artistico-culturali recentemente realizzati, le celebrazioni dei dati noti nella storia d’Ucraina, l’onoranza della memoria dei famosi ucraini che hanno fatto la grande contribuzione nell’arricchire il tesoro del patrimonio mondiale culturale e scientifico vale la pena ricordare i seguenti:

- l’iniziativa socio-culturale “Giorni di Ucraina”, Frascati (marzo 2010);

- la foto mostra „Le testimonianze e la realtà storica della campagna di Russia 1941-43” evocata a portare alla conoscenza della comunità internazionale il ruolo valoroso del popolo ucraino nell’ottenere la vittoria comune nella Seconda Guerra Mondiale, Picciano (aprile 2010);

- la presentazione del libro del Membro straniero dell’Accademia Nazionale delle Scienze d’Ucraina, economista rinomato, scienziato Bohdan Hawrylyshyn “Guidelines to the future: towards more effecttive societies”, Roma, maggio 2010;

- i Giorni della cultura ucraina “Conosciamo Ucraina: arte, cultura, folklore, mass media, dibattiti”, Roma (novembre 2009);

- il Festival Internazionale della Cultura Ucraina “Ramo di viburno - 2009" (dicembre, 2009) Bologna, Napoli, Roma;

- agevolazione nel rappresentare da parte del Centro artistico „PinchukArtCentre” del progetto ucraino „The Steppes of the dreamers” alla 53-ma Biennale dell’arte moderna “Fare i mondi”, Venezia, (giugno-novembre 2009);

- conferenza “Mykola Gogol’ e il suo tempo: a distanza di 200 anni”, Roma (maggio 2009);

- l’inaugurazione nella più vecchia Università europea a Bologna la lapide al famoso scienziato ucraino, rettore dell’Università di Bologna (1478-1482рр.) Yuriy (Kotermak) Drohobych (maggio 2008);

- l’inaugurazione al museo di La Scala di Milanio del busto della celebre primadonna lirica ucraina Solomiya Krushelnytska (ottobre 2008) (nel dicembre 2004 a Viareggio è stata inaugurata la lapide sulla casa dove abitò la gloriosa soprano ucraina e il celebre compositore italiano Giacomo Puccini);

- Festival internazionale „I Mondi della Cultura a Roma” (4-5 luglio 2009);

- l’apertura della seziona ucraina nella biblioteca municipale “Flaminia” di Roma e l’organizzazione del I Concorso del libro ucraino in Italia (30 ottobre 2009);

- lo svolgimento a Roma unitamente con l’Istituto siciliano di Storia della Conferenza dedicata alla vita e le opere del compositore ucraino dell’origine polacca Karol Szymanowski (11 novembre 2009).